Quando e da Cosa hai cominciato a truccarti?

Quando e da cosa hai cominciato quando ti sei truccata la prima volta?

E’ una domanda che mi avete posto in tantissime e oggi sono qui a raccontarvi la mia storia e a chiarirvi qualsiasi dubbio. Con questo articolo do finalmente il via ad una nuova categoria che spero troviate interessante: La categoria Beauty.


Quindi, partiamo dal principio.. 

C’era una volta, una bimba di soli undici anni che avendo appena sviluppato doveva assolutissimamente coprire gli sfregi che la pubertà le stava regalando. Quella bambina ero proprio io.

Era la fine della quinta elementare quando per la prima volta mi son trovata davanti alle mestruazioni. Un po’ un trauma, ma solo poco.. perché in effetti non ci capivo un granché. Per me era solo la causa per il quale una volta al mese non potevo fare il bagno d’estate.. per il resto nient’altro cambiava.

Nessuno mi aveva spiegato che da li a poco il mio corpo si sarebbe sformato e sarebbe cresciuto.

Ero forse l’unica ad avere il seno già formato quindi ero costretta ad indossare top. Dovevo per forza, altrimenti si sarebbero intravisti i capezzoli. Mi ero anche abbastanza allungata e a quel tempo ero una delle più alte nella mia classe.

Nessuno mi aveva detto che quel corpo da bambina da li a poco si sarebbe ricoperto di peluria oscena.

Ero ovviamente costretta a (inizialmente) schiarirmi la peluria con una crema apposita per nasconderla/camuffarla. L’effetto durava pochissimo e io ogni settimana (specialmente d’estate dovevo rifarmela).

Dopo qualche anno ho chiesto aiuto ad un estetista che mi ha salvato la vita facendomi ceretta strappa lacrime ovunque. Si, un po dolorosa ma che spesso mi scordavo di rifare, dato che i peli mi crescevano a rilento. Purtroppo niente va come vorremmo, e soffrendo di problemi alle vene, ho dovuto smettere. Lo strappo della ceretta, mi causava la loro fuoriuscita.

Oggi, da ormai non so quanti anni, uso la maledetta lametta che tutti odiamo. Ne ho provato tante, tra cui il Silk-Epil ma questa è un’altra storia.. 😂 Ho ancora le parolacce conservate di quando me lo feci la prima volta. Non vi dico le urla! Ho abbandonato così definitivamente l’idea di provare altro, tanto tornerei comunque all’uso della lametta: pratica ed indolore.

Nessuno mi aveva mai detto che la mia faccia si sarebbe ricoperta di brufoli dolori e puntini neri antiestetici. 

Ero costretta a coprire questo schifo con creme colorate o fondotinta. E da qui è nata la mia storia col trucco. E’ nata un po per esigenza, e poi si è trasformata in un stile di vita e una passione. Ovviamente non ho cominciato a undici anni ad applicarmi creme e cremine, bensì ho aspettato che l’eta dell’adolescenza si facesse avanti, quindi ho tirato avanti almeno fino alla seconda media.


PRIMA.

I primi anni che mi truccavo, grazie all’accurata presenza di mia madre che mi comprava e consigliava i prodotti, per iniziare mi mettevo una base di crema giornaliera per tenere idratata la pelle tutta la giornata. Col correttore chiaro andavo a ricoprire i brufoloni che io incessantemente schiacciavo ogni sera prima di andare a letto e che la mattina sembravano punture da varicella😂.

Mi è sempre piaciuto truccare gli occhi, però essendo ancora piccola, mi limitavo ad un filo di matita nera nella rima interna.

Sono andata avanti truccandomi così per un po’ ma crescendo, e guardando anche le altre ragazze, è nata in me la voglia di sperimentare. Ero curiosa di sapere se potevo aggiungere qualcosa al mio trucco di tutti i giorni e se potevo applicare colori per risaltare i miei occhi.

Passata l’annata della pubertà (durata a me tre anni all’incirca) ho cominciato ad aggiungere il fondotinta al mio makeup giornaliero ( a mio avviso inutile dato che il peggio era passato.. ma vedendolo alle altre ragazze, lo volevo anche io!). Un’altra cosa che amavo era allungarmi le ciglia superiori, quindi ogni mattina me le pettinavo e me le coloravo col rimmel nero. Niente di pesante ed esagerato dato che stavo alle medie! L’unico svizio che mi permettevo per compleanni, feste ed eventi importanti, era il lusso  di poter indossare l’ombretto Bianco/Rosa/Celeste/Verdino (insomma colori chiari).

Iniziate le superiori ho cominciato a sperimentare metodi per indossare l’eyeliner in modo fino e sobrio. Non mi è mai piaciuto il trucco forte, anche se l’eyeliner a volte potrebbe sembrarlo. In realtà io disegnavo una linea sottile sottile giusto sulla palpebra mobile, quasi invisibile, ma per me era fondamentale! Ah e in quel periodo ho anche accantonato il fondotinta dato che la mia pelle era tornata ad essere come quella di prima: morbida, liscia e senza brufoli!


DOPO.

Anche ora continuo a truccarmi e credo lo farò sempre. Sono mamma ma sono prima di tutto una donna ed è giusto che mi prepari: per uscire, per andare a lavoro, per andare a fare la spesa e anche per rimanere semplicemente casa. E’ giusto che noi mamme ci prendiamo un oretta al giorno per dedicarci a noi e al nostro corpo, truccandoci, sistemandoci, depilandoci etc..

I trucchi che indosso sono sempre tutti di marca per non rischiare di rovinarmi la pelle. Ogni mattina stendo sul mio viso un filo di crema idratante. Solo quando ne ho bisogno (nei periodi clue del mese) mi metto un po di fondotinta per coprire i brufoli. Quando la situazione è meno grave del solito copro le imperfezioni con un correttore.

Ho cominciato a disegnarmi le sopracciglia da qualche mese perché con lo stress che mi provoca Azzurra le sto perdendo!😂 Mi disegno solo la fine con una matita dello stesso colore dei miei capelli e delle sopracciglia. Ammetto che sto pensando di tatuarmele.

L’eyeliner lo indosso sempre. Ormai è diventato uno stile di vita a cui non posso dire di no. Ammetto che sia un po stressante metterlo e levarlo tutti i giorni.. infatti sto pensando di farmi il semi permanente!! L’ultima cosa che metto è negli occhi è il rimmel scuro che mi allunga un po le ciglia.

Per tutti i giorni, sulle labbra, uso il burro cacao colorato. Per eventi importanti o per uscire la sera, invece, indosso un rossetto scuro (il colore dipende molto da cosa sto indossando in quel momento).


Se questa nuova categoria vi piace, continuerò a raccontarvi delle mie esperienze.

Nel prossimo articolo vi scriverò delle marche di cosmetici che uso. Faro un po di pubblicità alle loro case che a mio avviso se lo meritano, altrimenti non li userei i loro trucchi 😝